Regolamenti e modulistica

Per il conseguimento della Laurea Magistrale, gli studenti devono superare una prova finale consistente nella redazione di una dissertazione scritta, sotto la supervisione di un docente titolare di un insegnamento nel Corso di laurea, in lingua italiana o inglese, e nella sua discussione pubblica davanti ad una commissione. La tesi di laurea magistrale è un contributo di ricerca originale ed approfondito, basato sulla scelta ragionata di un tema specifico e sull’analisi della letteratura scientifica rilevante per il tema prescelto. La tesi può essere sia di tipo empirico (raccolta di dati sperimentali o osservativi, meta-analisi di risultati pubblicati) sia di tipo teorico (analisi critica della letteratura e riflessione critica sui nodi concettuali e metodologici), con pari dignità.
Il lavoro di tesi ha inizio con l’approvazione di un progetto, inviato dallo studente al presidente del cdLM almeno sei prima della sessione di laurea prevista, all’inizio di ogni semestre (indicativamente, entro il 15 ottobre e il 15 febbraio), composto da un titolo orientativo e dalla proposta di due nominativi per il docente relatore (in ordine di preferenza). Il Consiglio di CdLM valuterà le richieste e assegnerà il relatore a ciascun progetto. I candidati sono incoraggiati a contattare i potenziali relatori prima dell’invio del progetto di tesi.   

Le modalità di presentazione e di valutazione del lavoro individuale dello studente sono ulteriormente specificate nel Regolamento didattico del Corso di laurea Magistrale e nel Regolamento per lo svolgimento delle Tesi di Laurea Magistrale

Regolamento per lo svolgimento delle tesi di Laurea Magistrale in PNC
NORME RELATIVE ALL'ESAME DI LAUREA - con aggiornamento dematerializzazione domanda on-line

Le scadenze relative a ciascuna sessione di laurea per gli adempimenti di seguito elencati sono pubblicate sulla pagina Calendario sessioni di laurea e scadenze non appena disponibili


  1. All’inizio di ogni semestre (di norma, nelle settimane del 15 ottobre e del 15 febbraio) lo studente deve presentare al Presidente del Corso di laurea un progetto di tesi (titolo, proposta di due nominativi per il docente relatore in ordine di preferenza, eventuale indicazione di tirocinio pre-laurea collegato).  Non più tardi di due mesi dalla scadenza per la consegna dell’elaborato, il Consiglio di Corso di Laurea assegna a ogni laureando un Controrelatore, che contribuisce alla scrittura finale della tesi, suggerendo eventuali elementi di miglioramento o d’integrazione.
  2. Entro 30 giorni dalla data dell'esame di laurea, il laureando dovrà  obbligatoriamente compilare la Domanda di laurea  esclusivamente on line, dal proprio profilo studente Esse3, nella sezione "Laurea / Esame finale -> conseguimento titolo", come da guida qui pubblicata: https://www.uinpr.it/didattica/info-amministrative/domanda-di-laurea

Durante la procedura:

a) effettuerà la registrazione al Sistema del Consorzio Universitario Alma Laurea e compilerà il relativo questionario;

b) effettuerà l'upload del seguente documento obbligatorio: Modulo firmato relativo alle Norme di comportamento           da tenersi durante le sedute di laurea (disponibile in questa pagina).

Al termine della procedura, verranno generati nella sezione pagamenti del profilo studente i bollettini di 116,00 e 16,00 euro (costo diplomi e pergamene e due bolli virtuali per la Pergamena), da pagare sempre entro la data di scadenza della domanda.

Improrogabilmente entro 12 giorni prima della data dell’esame di Laurea  il candidato dovrà terminare gli esami di profitto e inoltre: 

  • consegnare il libretto degli esami (per chi si immatricolato precedentemente all'a.a. 2015-16) alla Segreteria Studenti;
  • consegnare Libretto di tirocinio;
  • effettuare l'upload della tesi in Esse3 seguendo le indicazioni presenti nella guida per lo studente: https://www.unipr.it/didattica/info-amministrative/domanda-di-laurea;
  • comunicare tempestivamente lo slittamento alla sessione successiva a Relatore, Controrelatore e Segreteria, nel caso lo studente non riesca a laurearsi nella sessione prevista.

 Al massimo una settimana prima dell’esame di laurea, il candidato dovrà caricare nel sito d’Ateneo DSpace, secondo le istruzioni di seguito riportate, copia digitale del proprio elaborato, in formato .pdf, unitamente a un riassunto in italiano e un riassunto in inglese (al massimo due cartelle A4, spaziatura doppia). Contestualmente, dovrà consegnare al RAQ del Corso di Laurea il modulo di dichiarazione di proprietà intellettuale, di seguito allegato.

Modalità per la stesura della tesi

1. Per il frontespizio si rimanda al fac-simile – MOD. 03, allegato in questa pagina. Devono essere indicati i nomi del Relatore e del Controrelatore;
2. la tesi conterrà nell'ordine: riassunto, introduzione, bibliografia, e per le sole tesi di ricerca anche materiali e metodi, risultati, discussione;
3. i materiali e metodi saranno scritti in extenso;
4. le figure e le tabelle saranno titolate e conterranno una legenda esplicativa;
5. la bibliografia dovrà essere redatta secondo le norme APA di riferimento;
6. il formato della tesi dovrà contenere pagine di circa 25 righe con interlinea doppia;
7. si consiglia l’impaginazione fronte/retro.
8. la tesi può essere redatta in inglese.

Di seguito è allegato un documento che sintetizza le più importanti indicazioni dell'APA (VII edizione) sulla formattazione degli elaborati di studenti di area psicologica.

Norme APA VII edizione: informazioni essenziali
AVVISO IMPORTANTE NUOVO LOGO

Si invitano gli studenti prossimi alla laurea a consultare la pagina web d’Ateneo per prendere visione del nuovo logo di Ateneo da utilizzare nella stampa delle copertine e dei frontespizi della tesi. Non dovrà più essere utilizzato il vecchio logo. Gli stessi sono altresì pregati di indicare in copertina solamente il Corso di Laurea di appartenenza e non il Dipartimento, a seguito dell’avvenuta riorganizzazione dei Dipartimenti in vigore dal 1 gennaio 2017 nell’intervallo tra 4 e 8 laureandi.

Modalità di svolgimento dell'esame di laurea

L’esame di laurea si svolge in due fasi, per una durata complessiva pari di norma ad almeno 15 minuti. Nella prima fase il candidato o la candidata espone sinteticamente il proprio elaborato, anche utilizzando gli strumenti appropriati di presentazione grafica dei risultati (slide, handout) o effettuando adeguate dimostrazioni del fenomeno oggetto di studio. Nella seconda fase, i risultati vengono discussi con la commissione di laurea, che formula richieste di chiarificazione o altre domande e indica elementi di forza o lacune.

Disponibilità docenti relatori

Il Corso di Laurea prevede un tetto massimo di laureandi contemporaneamente seguiti da un relatore, al fine di salvaguardare la corretta tutela e supervisione della qualità del lavoro scientifico del laureando, come stabilito nella seduta del CCdL del 28 gennaio 2017. Ciascun docente ha facoltà di definire un proprio massimo nell’intervallo tra 4 e 8 laureandi, fatte salve eventuali deroghe a discrezione del Consiglio per documentate necessità.

Il carico e le disponibilità residue di ciascun relatore sono visibili dagli studenti in questa tabella, aggiornata dopo ogni sessione di laurea e nelle due occasioni in cui sono formalmente assegnati i relatori, secondo le modalità descritte  nel Regolamento.

Deposito digitale in DSpace

Tutte le tesi di laurea, contestualmente alla consegna in Segreteria, devono essere caricate dagli studenti nel Deposito Digitale d’Ateneo DSpace, secondo quanto previsto dal Regolamento per le Tesi di Laurea del Corso, seguendo le modalità indicate nelle istruzioni.

Per eventuali difficoltà tecniche durante le operazioni di deposito, si prega di fare riferimento al dott. Davide Campari: davide.campari@unipr.it, o a annalisa.pelosi@unipr.it