PSICOFARMACOLOGIA

Docenti: 
POLI Enzo
Crediti: 
2
Sede: 
PARMA
Anno accademico di offerta: 
2017/2018
Settore scientifico disciplinare: 
FARMACOLOGIA (BIO/14)
Semestre dell'insegnamento: 
Secondo Semestre
Lingua di insegnamento: 

Italiano

Lingua dell'insegnamento: 

Italiano

Attività formativa padre: 

Obiettivi formativi

Il corso descrive le principali caratteristiche dei farmaci psicotropi e come tali farmaci influenzano il comportamento umano.

Il corso descrive le principali caratteristiche dei farmaci psicotropi e come tali farmaci influenzano il comportamento umano.

Prerequisiti

Contenuti dell'insegnamento

Contenuti: Il corso descrive le principali caratteristiche dei farmaci psicotropi e come tali farmaci influenzano il comportamento umano.

Contenuti: Il corso descrive le principali caratteristiche dei farmaci psicotropi e come tali farmaci influenzano il comportamento umano.

Programma esteso

1. Concetto di farmaco psicotropo.
2. Azioni dei farmaci psicotropi. a) Accesso dei farmaci al sistema nervoso centrale; b) Meccanismi d'azione a livello neuronale; c) Variabilità nella risposta ai farmaci psicotropi: desensibilizzazione, tolleranza, dipendenza fisica e psicologica; d) Cenni di farmacogenetica.
3. Principali classi di farmaci psicotropi: Sedativo-ansiolitici, antipsicotici, antimaniacali, antidepressivi, psicoanalettici (cocaina e congeneri), psicodislettici (psicotomimetici).
4. Neuropsicofarmacologia della morfina e degli oppiacei.
5. Neurotossicologia comportamentale da farmaci.

1. Concetto di farmaco neurotropo epsicotropo.
2. Azioni dei farmaci psicotropi. a) Accesso dei farmaci al sistema nervoso centrale; b) Meccanismi d'azione a livello neuronale; c) Variabilità nella risposta ai farmaci psicotropi: desensibilizzazione, tolleranza, dipendenza fisica e psicologica; d) Cenni di farmacogenetica.
3. Principali classi di farmaci psicotropi: Sedativo-ansiolitici, antipsicotici, antimaniacali, antidepressivi, psicoanalettici (cocaina e congeneri), psicodislettici (psicotomimetici).
4. Neuropsicofarmacologia della morfina e degli oppiacei.
5. Neurotossicologia comportamentale da farmaci.

Bibliografia

Lo studente può fare riferimento a libri di testo per corsi di laurea specialistica, quali: B.G. Katzung: Farmacologia generale e clinica, IX ed. italiana, sezione V: Farmaci attivi sul Sistema Nervoso Centrale (230m pagine); Ed. PICCIN, 2014 (620 pagine).
Le diapositive delle lezioni sono disponibili alla fine del corso.

Lo studente può fare riferimento a libri di testo per corsi di laurea specialistica, quali: B.G. Katzung: Farmacologia generale e clinica, IX ed. italiana, sezione V: Farmaci attivi sul Sistema Nervoso Centrale (pagine 393-627); Ed. PICCIN, 2017 (1400 pagine totali).
Le diapositive delle lezioni sono disponibili alla fine del corso.

Metodi didattici

Lezioni frontali

Lezioni frontali

Modalità verifica apprendimento

l’esame consiste in una discussione orale e nell’esposizione ed analisi critica di argomenti trattati, proposti dai docenti del corso integrato. Saranno considerati frequentanti tutti e solo gli studenti che consegneranno le verifiche entro le date comunicate

l’esame consiste in una discussione orale e nell’esposizione ed analisi critica di argomenti trattati, proposti dai docenti del corso integrato. Saranno considerati frequentanti tutti e solo gli studenti che consegneranno le verifiche entro le date comunicate

Altre informazioni

Obiettivi formativi (in riferimento ai descrittori di Dublino)
1. Conoscenza e capacità di comprensione. Gli studenti dovranno acquisire le proprietà farmacocinetiche e farmacodinamiche dei principali farmaci psicotropi, oltre che conoscerne i segni e sintomi che si sviluppano in seguito alla loro assunzione.
2. Capacità di applicare conoscenza e comprensione. Gli studenti dovranno collocare le conoscenze neurobiologiche acquisite nel contesto funzionale del sistema nervoso centrale.
3. Autonomia di giudizio. Gli studenti dovranno acquisire il concetto di trattamento farmacologico non come alternativa, ma come eventuale complemento alla psicoterapia (e viceversa).
4. Abilità comunicative. Gli studenti dovranno acquisire le conoscenze terminologiche necessarie per descrivere in modo oggettivo le azioni dei farmaci e le caratteristiche dei soggetti che assumano farmaci psicotropi.
5. Capacità di apprendimento. Gli studenti dovranno essere in grado di utilizzare quanto acquisito per comprendere ed interpretare dati della letteratura relativi ai farmaci attivi a livello del sistema nervoso centrale ed ai loro effetti cognitivi e comportamentali.

Obiettivi formativi (in riferimento ai descrittori di Dublino)
1. Conoscenza e capacità di comprensione. Gli studenti dovranno acquisire le proprietà farmacocinetiche e farmacodinamiche dei principali farmaci psicotropi, oltre che conoscerne i segni e sintomi che si sviluppano in seguito alla loro assunzione.
2. Capacità di applicare conoscenza e comprensione. Gli studenti dovranno collocare le conoscenze neurobiologiche acquisite nel contesto funzionale del sistema nervoso centrale.
3. Autonomia di giudizio. Gli studenti dovranno acquisire il concetto di trattamento farmacologico non come alternativa, ma come eventuale complemento alla psicoterapia (e viceversa).
4. Abilità comunicative. Gli studenti dovranno acquisire le conoscenze terminologiche necessarie per descrivere in modo oggettivo le azioni dei farmaci e le caratteristiche dei soggetti che assumano farmaci psicotropi.
5. Capacità di apprendimento. Gli studenti dovranno essere in grado di utilizzare quanto acquisito per comprendere ed interpretare dati della letteratura relativi ai farmaci attivi a livello del sistema nervoso centrale ed ai loro effetti cognitivi e comportamentali.