TIROCINIO

Crediti: 
8
Anno accademico di offerta: 
2016/2017
Semestre dell'insegnamento: 
Secondo Semestre
Lingua di insegnamento: 

italiano

Obiettivi formativi

• integrare le conoscenze teoriche con le conoscenze pratiche,
• apprendere procedure sperimentali o cliniche collegate a conoscenze psicologiche,
• osservare in modo critico e sviluppare capacità di giudizio sulle realtà osservate,
• iniziare a lavorare in uno specifico setting professionale con altre persone.

Prerequisiti

Lo studente può iniziare il tirocinio solo dopo l’inizio ufficiale del secondo anno di corso (a novembre)

Contenuti dell'insegnamento

Il tirocinio pre-laurea è un’attività orientata al fare esperienza applicativa e/o di ricerca in ambito psicologico sul territorio nonché nei Dipartimenti universitari.
Esso viene svolto dagli studenti di Psicologia durante il Corso di Laurea Magistrale in Psicobiologia e Neuroscienze Cognitive sotto l’assistenza di un Tutor.
Lo svolgimento del tirocinio pre-laurea viene seguito dall’Università, che vaglia le proposte, ne giudica l’adeguatezza e segue il tirocinante durante lo svolgimento della sua attività.

Bibliografia

Il Regolamento approvato dal Consiglio di Corso di Laurea in Psicobiologia e Neuroscienze Cognitive in data 17 dicembre 2014 regolamenta lo svolgimento dei tirocini pre-laurea.

Metodi didattici

Il tirocinio pre-laurea:
• deve avere una durata di 200 ore (che corrispondono a 8 CFU, dal momento che ogni CFU corrisponde a 25 ore) da suddividere in giornate che impegnino al massimo 8 ore e per un massimo totale di 40 ore settimanali;
• può essere svolto con un Tutor che non necessariamente deve essere uno psicologo iscritto all’Albo professionale;
• può essere svolto presso strutture esterne (Enti e Aziende pubbliche e private, Associazioni, Cooperative, ecc.) già convenzionate con l’Università di Parma, o all’interno di Strutture e di Dipartimenti Universitari.
• può essere svolto in più sedi e in periodi diversi.

Lo studente può iniziare il tirocinio solo dopo l’inizio ufficiale del secondo anno di corso (a novembre) e può affrontare il tirocinio secondo le seguenti modalità:

1) può optare per la suddivisione degli 8 CFU del tirocinio articolando la propria attività in due parti, non necessariamente presso la stessa struttura, tra le quali ripartire le 200 ore (100 + 100 ore, oppure 150 + 50 ore);

2) può accumulare gli 8 CFU del tirocinio all’interno di un’unica attività di tirocinio di 200 ore svolta continuativamente.

Modalità verifica apprendimento

Durante lo svolgimento del tirocinio pre-laurea è prevista l’elaborazione, da parte del tirocinante, di UNA RELAZIONE. Lo studente che cambia sede di tirocinio deve elaborare due relazioni che rendano conto di entrambe le esperienze.

Ogni Relazione verrà valutata dal Responsabile Tirocini e dalla Commissione Tirocini